Protesi fissa OT BRIDGE

Protesi fissa OT BRIDGE

MONCONI IN TITANIO

EXTRAGRADE + GUAINA CALCINABILE

(su OT EQUATOR)

MONCONI CALCINABILI

EXTRAGRADE + GUAINA CALCINABILE

(su OT EQUATOR)

CARICO IMMEDIATO

PROTESI PROVVISORIA
CON FILO ARMATO

CARICO IMMEDIATO

BARRA TELESCOPICA
T-BAR

ACCESSORI

EXTRAGRADE + GUAINA CALCINABILE

(su OT EQUATOR)
VIDEO
E-BOOK E CASI CLINICI

CATALOGO / LISTINO CODICI

Protesi fissa OT BRIDGE

blank    ITA       

blank    ENG     

blank    ESP     

blank    DEU     

blank    PRT     

blank    GRC     

blank

La protesi fissa di RHEIN 83

Il paziente parzialmente o totalmente edentulo vive una condizione di forte disagio psico-fisico e sociale. Il ruolo del dentista insieme all’odontotecnico è oggi di primaria importanza. Lavorando in equipe è possibile donare al paziente “sorriso e funzione” cambiando letteralmente la sua vita, donando un effettivo ringiovanimento estetico e psicologico. Il protesista deve sempre valutare in modo realistico la terapia migliore a seconda delle caratteristiche della persona. Sarà suo compito studiare il progetto protesico adatto valutando costi, benefici ed aspettative del paziente. Fin dalla sua fondazione, il gruppo Rhein83 ha investito risorse ed energie nella ricerca di protocolli di lavoro semplici, ripetibili ed affidabili al fine di rendere il lavoro del dentista e dell’odontotecnico facile ma soprattutto privo di variabili inaspettate. La protesi rimovibile ad ancoraggio implantare è un trattamento collaudato, che rimane spesso la prima scelta del professionista. La protesi fissa offre una soluzione all’edentulismo migliorando sensibilmente la qualità di vita del paziente. Il progetto nato nei laboratori di ricerca Rhein83 in collaborazione con alcune tra le Università Italiane più prestigiose ha sviluppato la sistematica “OT BRIDGE”. Questa si basa sull’attacco a basso profilo “OT EQUATOR”, sviluppato nel 2007, nato come evoluzione del famoso sistema sferico OT Cap. OT EQUATOR riduce al minimo le dimensioni verticali e mantiene la stessa area ritentiva.

blank
blank

Il sistema OT EQUATOR è oggi una realtà a livello mondiale nei protocolli di protesi rimovibile. La ricerca scientifica ha permesso oggi il suo utilizzo anche nel trattamento di protesi fissa. Questo grazie al sistema Seeger che rappresenta una novità ed una rivoluzione in “implantoprotesi fissa” permettendo l’eliminazione di alcuni fori delle viti passanti nelle zone estetiche.
Il Seeger, anello acetalico intercambiabile, viene inserito all’interno del moncone cilindrico “extragrade” e va ad ingaggiare l’area sotto-equatoriale dell’OT Equator. Questi sono gli elementi originali della metodica che rappresenta un’alternativa affidabile ed efficace alle soluzioni avvitate e cementate. Il foro filettato a fondo chiuso dell’OT Equator non comunica con l’impianto, evitando quindi infiltrazioni batteriche. Il principale vantaggio meccanico del sistema risiede nella possibilità di superare grandi disparallelismi implantari, anche in casi estremi oltre gli 80°, senza ricorrere a componenti come MUA angolati o a tecniche di fresaggio. La vera rivoluzione offerta dal sistema Ot Equator è la versatilità, infatti lo stesso identico moncone può essere utilizzato sia per la soluzione di protesi rimovibile che di fissa.
Il risparmio di materiali, strumenti e tempi di lavoro sono gli aspetti fondamentali per la clinica e il laboratorio che possono contare sull’utilizzo del sistema OT Equator – OT Bridge anche con tecnica digitale con i più avanzati software cad-cam.

Per avere maggiori informazioni compila il form qui sotto!